Zingaretti: "L'Italia ci chiede unità per ridare speranza e fiducia. Noi siamo pronti"

Zingaretti italia ci chiede unità

Nicola Zingaretti rilancia l’azione di governo e sottolinea il ruolo del Pd quale argine al populismo e al sovranismo. Il segretario Pd offre lealtà ma la chiede anche: "È sempre più evidente che il Pd è la forza, garanzia e pilastro di un'alternativa alle destre. Crediamo in questo governo come possibilità di cambiamento e la Manovra è l'inizio di un percorso".

Secondo Zingaretti sono diversi "i provvedimenti importanti da affrontare con gli alleati a cominciare dalle posizioni sul Mes", il fondo europeo salva Stati. "L’Italia ci chiede questo, unità e coerenza per una proposta nuova per ridare speranza e fiducia. Noi siamo pronti" aggiunge il segretario.

In un momento non facile per il governo - alle prese con le vicende ex Ilva e Alitalia, e con importanti elezioni regionali alle porte (Emilia-Romagna) che potrebbero decretarne la fine - i dem puntano a rafforzare la dialettica interna alla maggioranza.

A Luigi Di Maio non è certo sfuggita l’apertura della ministra dem delle Infrastrutture Paola De Micheli sulle "verifiche necessarie" da eseguire per l'eventuale revoca delle concessioni ad Autostrade.

Ipotesi rinvio per il Mes

Sul Mes intanto si profila l’ipotesi di un rinvio a cui Conte starebbe pensando, come chiesto dal capo politico dei 5 Stelle, per non creare ulteriori frizioni nell’esecutivo.

Di rinvio parla oggi anche il ministro della Salute Speranza: "Sul Mes è giusto fare la discussione più approfondita possibile coinvolgendo pienamente il Parlamento. Ha senso l'ipotesi di un rinvio volto a favorire una valutazione di pacchetto in cui oltre al Mes si affronti anche la delicata questione dell'Unione bancaria. Su una materia così delicata bisognerebbe evitare scontri strumentali e dovremmo invece difendere tutti assieme i nostri interessi".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO