Mes, Salvini: "Ruba ai poveri per dare ai ricchi". Conte: "Per me doveroso informare il Parlamento"

Botta e risposta a distanza tra il leader della Lega e il Premier.

Matteo Salvini oggi è stato a Portoferraio e, ovviamente, ha parlato del suo argomento preferito per attaccare il governo in questi ultimi giorni, il Mes, il Meccanismo europeo di stabilità, spiegandolo la vicenda a modo suo:

"Abbiamo dovuto usare le maniere un po' forti per dire agli italiani che qualcuno a dicembre voleva firmare a nome vostro un trattato che, per come è scritto, ruba ai poveri per dare ai ricchi, ovvero usa i soldi dei risparmiatori italiani per salvare le banche tedesche"

Lunedì Salvini sarà in Senato per ascoltare il suo ex amico Giuseppe Conte nell'informativa sul Mes e ha detto di aspettarsi una "cosa strana", ossia "la verità". Salvini ha detto:

"Speriamo che il weekend porti consiglio e che Conte dopo le minacce e le querele torni sulla terra e dica la verità agli italiani"

E ha aggiunto:

"L'Europa era e può ritornare un grande sogno ma non in mano a qualche burocrate e qualche finanziere. Questo trattato per come modificato espropria di democrazia e sovranità i parlamenti e soprattutto i risparmi degli italiani"

Intanto il Premier Conte sull'informativa di lunedì ha detto solo:

"Lunedì non ci sarà nessuna battaglia, è una informativa doverosa al Parlamento da parte del presidente del Consiglio che ogni volta che è stato chiamato, ogni volta che ha avuto e avrà la possibilità di informare, dialogare con i membri del parlamento lo fa"

Ci sono state delle dichiarazioni anche in casa PD. Dario Franceschini ha detto che in gioco c'è la credibilità dell'Italia, spread e i mercati, il suo collega Graziano Delrio ha aggiunto:

"Siccome non ci sono elementi di merito che mettono in discussione la nostra sovranità nazionale, è molto importante che diamo una dimostrazione di serietà e affidabilità. Io mi aspetto che le legittime critiche del nostro alleato non portino a provocare una crisi di credibilità per il Paese. Questo sarebbe grave, per i cittadini e per la serietà con cui viene visto il nostro governo"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO