Milano, 25mila sardine in piazza Duomo

Anche a Milano le sardine sono scese in piazza per dire 'no' all'approccio politico di Matteo Salvini. L'iniziativa è stata decisamente un successo visto che la manifestazione inizialmente si sarebbe dovuta tenere a piazza Mercanti, un luogo bellissimo ma non particolarmente spazioso. A mezz'ora dall'inizio della manifestazione è stato invece deciso di spostare tutto nella vicinissima piazza Duomo per venire incontro ad una partecipazione superiore alle attese.

La piazza simbolo di Milano è stata riempita da migliaia di persone, circa 25mila, che a dispetto della pioggia non hanno voluto mancare a questo appuntamento. I manifestanti hanno cantato insieme 'Bella Ciao', così come l'inno nazionale.

Sul palco ha preso la parola Mattia Santori, uno dei 4 promotori della prima manifestazione di Bologna. Ancora una volta, anche in questa occasione, ha voluto rimarcare che non c'è nessuno spin doctor dietro alla loro idea: "il nostro pensiero non è manipolato. Non c'è nessuno dietro di noi nonostante ogni giorno qualcuno cerchi di dividerci, ma noi in risposta saremo ancora di più nelle piazze. Si deve dialogare con la politica ma non con chi ha disintegrato il tessuto sociale per una manciata di voti. Basta strumentalizzare gli ultimi per una manciata di voti, basta fare politica sulla pelle dei più deboli".

In piazza Duomo era presente anche Roberto Saviano, che ha voluto rendere omaggio a questa iniziativa: "Questa piazza non deve essere una piazza solo contro, ma sta andando verso la difesa dei diritti che sono prima di ogni cosa. Le Sardine impediscono l'erosione della democrazia. Questa piazza è bellissima perché non c'è nessun leader, nessuna volontà di dire vaffa o di fare rottamazioni, ma questa è l'Italia che ha voglia di incontrarsi e ragionare. La grandezza di questa piazza è che ci sono molti ragazzi, molte persone di diverse generazioni che si incontrano, che vogliono iniziare un nuovo passo. Salvini si sta preoccupando moltissimo, credeva di essere riuscito a scoraggiare l'opposizione con i numeri e inventando sui social balle che anche a sinistra non riuscivano a smentire, e ora si sta mettendo a paura".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO