Di Maio: "Decidiamo noi come e se dovrà passare la riforma del Mes"


Dopo aver ascoltato con una faccia che sembrava di cera le parole del premier Giuseppe Conte, che ieri in parlamento ha detto che sulla riforma del fondo Salva Stati il precedente governo sapeva tutto, Luigi Di Maio torna sull’argomento, con un lungo post su Facebook.

Di Maio ricorda che ad avere l’ultima voce in capitolo saranno le Camere con il M5s che "continua a essere ago della bilancia... prendiamoci del tempo per fare delle modifiche che non rendano questo fondo un pericolo. Decideremo noi come e se dovrà passare questa riforma del fondo salva-Stati".

Il Movimento punta a rivedere il meccanismo del fondo Salva Stati europeo: "Le proposte per migliorare questa riforma ci sono. Ora ci aspettiamo una revisione dei punti critici. Perché è così che si lavora". Il via libera dei 5 Stelle - precisa il leader politico - arriverà solo sull’intero pacchetto di riforme che prevede oltre al fondo Salva Stati "la riforma dell’unione bancaria e l’assicurazione sui depositi".

D’altra parte scrive ancora Di Maio "siamo al governo: questo significa che abbiamo la possibilità, ma anche la responsabilità, di agire per migliorare le cose. Governare è questo. Non è facile, infatti molti scappano quando arriva il momento di fare sul serio, ma noi non scappiamo e diciamo che in questo fondo, istituito con Monti nel 2012 e negoziato dal governo Berlusconi-Lega, sono stati versati 14 miliardi di euro dei nostri soldi e se deve essere riformato, è giusto che l’Italia ottenga il miglior risultato possibile".

Poi il passaggio sul discorso di Conte a Montecitorio, dove si avverte il gelo da parte di Di Maio nei confronti dell’ormai ex perla rara: "Giuseppe Conte ha detto ieri, nel suo discorso alle Camere, che tutti i ministri sapevano di questo fondo. Certamente sapevamo che il Mes era arrivato ad un punto della sua riforma, ma sapevamo anche che era all’interno di un pacchetto, che prevede anche la riforma dell'unione bancaria e l'assicurazione sui depositi". Per la serie: cerchiamo di salvare il salvabile. Il like al post di Alessandro Di Battista conferma.

Luigi Di Maio e Giuseppe Conte mess

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO