Viminale: pacco bomba intercettato e disinnescato a ottobre

pacco bomba viminale

Un pacco bomba destinato al Viminale è stato intercettato presso l’ufficio smistamento delle Poste in via Ostiense, a Roma. L’ordigno è stato poi disinnescato dagli artificieri della polizia. La notizia è stata riportata oggi dal quotidiano Leggo e confermata dagli investigatori. L’episodio risale a fine ottobre, ma la notizia è divenuta solo oggi di dominio pubblico. Il plico poteva esploder, poiché al suo interno vi era un innesco collegato ad un contenitore pieno di polvere pirica.

Secondo le prime informazioni, gli inquirenti escludono la pista anarco-insurrezionalista. Il pacco era indirizzato al Ministero dell’Interno, in maniera generica, ma non vi era indicato un destinatario specifico. Il potenziale attentato è stato sventato grazie alla prontezza di uno degli impiegati delle Poste, che si è insospettito dopo l’analisi del plico ai raggi X. A quel punto, dall’ufficio postale è partita la chiamata alle forze dell’ordine, che hanno fatto intervenire gli artificieri per l’analisi e il disinnesco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO