Salvini: "Governo di litigiosi e incapaci, italiani hanno bisogno di squadra forte"

salvini mezz'ora in più

Matteo Salvini è intervenuto a Mezz’ora in più, trasmissione condotta da Lucia Annunziata su Rai Tre, subito dopo l’intervista al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Proprio al titolare del Tesoro, che lo ha accusato di aver fatto terrorismo sul Mes, il leader della Lega ha replicato: “Ho sentito che la stragrande maggioranza degli italiani manderà gratis i bimbi al nido: è una fesseria priva di fondamento. A gennaio ci troviamo e vediamo se quello che ha detto Gualtieri è vero o è una bufala”.

A proposito del Meccanismo europeo di stabilità, poi, Salvini ha spiegato il perché nella maggioranza di governo abbia alimentato tensioni. “Se il governo va in crisi è perché litigano su tutti, non per Salvini. Io non li vado a cercare. Poi - ha proseguito - ci sono tanti eletti ed elettori dei Cinque Stelle che sono coerenti e non vogliono il Mes. La crisi succede non perché la vuole l'opposizione, ma perché sono litigiosi e incapaci”.

Salvini: "Agli italiani non serve uomo forte al comando"

Anche nel centrodestra, però, ci sono tensioni, con Mara Carfagna che ha preso pubblicamente le distanze dalla Lega e Fratelli d’Italia che spinge per Giorgia Meloni candidata premier alle prossime elezioni politiche. “In democrazia conta il consenso. Qual è il primo partito in Italia?”, ha chiesto ironicamente Salvini rivendicando il suo ruolo di leader del centrodestra e prossimo presidente del consiglio. Curiosamente, dopo essersi proposto per tanto tempo come uomo forte al comando, Salvini si divincola da questa definizione: “Gli italiani hanno bisogno di una squadra forte, non di un uomo forte. Quel Paese che ha bisogno di un eroe vuol dire che è messo male”.

Infine, una battuta sulla canzone “Bella ciao”, che imperversa anche nelle istituzioni europee. “Bella ciao - conclude Salvini - è diventato un simbolo anche grazie a Netflix e a Casa di carta, ma io sono per la libertà canora. Poi in tutto il mondo ci sono manifestazioni di piazza contro il governo, l’Italia è l’unico posto dove si manifesta contro l’opposizione”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO