Matteo Salvini indagato per 35 voli di Stato illegittimi

Il leader della Lega Matteo Salvini è ufficialmente sotto inchiesta da parte della Procura di Roma per i famosi 35 voli di Stato già passati al setaccio dalla Corte dei Conti, che aveva archiviato l'inchiesta pur giudicando improprio l'uso fatto da Salvini quando era alla guida del Ministero dell'Interno.

Ora i fascicoli sono in mano alla procura di Roma, incaricata di verificare possibili reati nel comportamento di Matteo Salvini, che in almeno 35 occasioni avrebbe usato voli di Stato in modo illegittimo per iniziative elettorali della Lega e non per impegni legati al governo.

La Procura di Roma ha iscritto Matteo Salvini nel registro degli indagati ipotizzando il reato di abuso di ufficio che prevede la detenzione fino a quattro anni di carcere.

I voli oggetto dell'inchiesta sono stati effettuati tra il 13 settembre 2018 e il 10 maggio 2019 da Matteo Salvini e lo staff al suo seguito, dal capo segreteria alla scorta, passando per l'ufficio stampa. Tutti voli nazionali, 20 con aereo P.180, 14 con elicotteri in dotazione del Dipartimento della Polizia di Stato e uno con aereo P.180 dei Vigili del Fuoco.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO