Elezioni Gb, trionfo dei conservatori. Johnson: "Brexit il 31 gennaio"

Vittoria schiacciante per Boris Johnson in Gran Bretagna. I conservatori hanno ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi; 364 su 650, 44 in più rispetto a due anni fa. I laburisti di Jeremy Corbyn si sono invece fermati a 202 seggi, perdendo alcune delle loro roccaforti storiche. Johnson ha parlato di "vittoria storica", un "potente mandato a portare a termine la Brexit".

La Brexit è diventata "ora una decisione incontestabile, inconfutabile" e si compirà "il 31 gennaio, senza se e senza ma". Jeremy Corbyn, invece, ha ammesso la sconfitta, anticipando "un processo di riflessione", puntualizzando che dopo questo risultato, in ogni caso, non sarà lui a guidare "il partito in nessun'altra campagna per le elezioni generali".

Tra i leader dimissionari c'è anche Jo Swinson dei liberaldemocratici, che ha perso il suo seggio nell'East Dunbartonshire: "I risultati della notte scorsa sono ovviamente enormemente deludenti nel mio seggio ed in tutto il Paese, con Boris Johnson che ha ottenuto la maggioranza. Sono orgogliosa di questa campagna, i liberal democratici hanno combattuto per l'apertura, la generosità e la speranza. Siamo stati onesti su quello in cui crediamo ed in quello che stiamo cercando di ottenere".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO