Liliana Segre: "Nobel? Meglio darlo a chi lo merita. Sono una semplice cittadina"

senatrice-segre-marcia-milano.jpg

La senatrice a vita Liliana Segre è intervenuta pubblicamente sulla sua candidatura al Premio Nobel per la Pace nel 2020, ipotizzata dal sindaco di Pesaro e supportata dai presidenti di Camera e Senato e, per ora, dal Partito Democratico.

Segre, umile come sempre, si definisce una semplice cittadina non meritevole di quel prestigioso riconoscimento:

Bisogna dare i premi Nobel a chi li merita veramente, non a una cittadina molto più semplice come sono io. Lasciamo i Nobel ai Nobel.

La senatrice, intervenuta ad Alba per ricevere il riconoscimento Tartufo dell'Anno 2019, ha continuato a diffondere positività nonostante tutto:

Gli odiatori, i critici, li ignoro. Scelgo sempre di prendere la parte positiva, quella che in ognuno di noi c'è, quella che prendo sempre ad esempio. Quando parlo con gli studenti non parlo mai di cose negative, parlo sempre di forza, ottimismo, speranza di andare avanti. E se parlo così da nonna vuol dire che lo sento, perché sono una nonna.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO