Le Sardine pensano alla fase successiva. Oggi la prima convention a Roma

Dopo il grande successo della manifestazione di Roma, riuscita a raccogliere a San Giovanni oltre 100mila persone secondo gli organizzatori (35mila secondo la Questura), la Sardine cercano di capire come organizzare il futuro di questo movimento spontaneo. E per farlo hanno deciso di riunire nella Capitale, oggi, i referenti del movimento che in queste settimane hanno promosso gli eventi nelle piazze italiane.

150 persone riunite a Roma nello stabile occupato di via di Santa Croce, lo stesso balzato alle cronache quando, lo scorso maggio, l'elemosiniere del Papa, il cardinale Konrad Krajewski, riallacciò i contatori di acqua ed elettricità dopo l'intervento di ACEA.

Gli organizzatori rifiutano che si parli di congresso - "non siamo un partito né mai lo diventeremo" - ma di fatto di tratta di un incontro per delineare il futuro di questo movimento esploso in modo esponenziale negli ultimi due mesi.

Difficile ipotizzare quale sarà il responso di questo primo incontro ufficiale, ma è evidente che non si potranno ignorare a lungo le varie lusinghe e gli applausi della sinistra italiana e non solo. Anche Luigi Di Maio, questa mattina, ha ipotizzato una qualche collaborazione con le Sardine.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO