Popolare di Bari, l’ad prima del crac: "Conti truccati, management irresponsabile"

banca popolare bari

Emergono nuovi dettagli sul crac di Banca Popolare di Bari. L’ad Vincenzo De Bustis ha attaccato duramente i manager dell’istituto durante una riunione avvenuta lo scorso 10 dicembre: "Quando sono arrivato la prima volta - le parole pronunciate tre giorni prima dell’intervento di Bankitalia - c'era un signore coi capelli bianchi a capo della pianificazione e controllo, a cui chiesi di vedere i dati delle filiali. Tutti truccati. Truccavate persino i conti economici delle filiali. Taroccati".

I file audio della riunione sono finiti online tramite la testata giornalista Fanpage.it: "Questa banca è un esempio di scuola di cattivo management, irresponsabile, esaltato", l’attacco senza sconti da parte dell’amministratore delegato di BPB. "È stato veramente irresponsabile quello che è successo negli ultimi tre, quattro anni", aggiungeva De Bustis.

Nel corso della stessa riunione del 10 dicembre, il presidente della Popolare di Bari, Gianvito Giannelli, tranquillizzava tutti: l’istituto non sarebbe stato commissariato. "Non c'è rischio di commissariamento - sottolineava - . C'è un piano industriale serio che prevede gli interventi di investitori istituzionali, una parte pubblica e una parte privata, cioè il Fondo interbancario, con un percorso light, non stiamo parlando di Genova, passata per il commissariamento, e meno che mai delle banche venete". Peccato che la situazione stesse andando proprio verso il commissariamento, formalizzato dalla Banca d’Italia il 13 dicembre.

"Abbiamo iniziato un percorso di messa in sicurezza della banca - insisteva il presidente di BPB - , un percorso ufficiale che è assistito dalla vigilanza in tutti i suoi passaggi. Sarà un percorso molto breve per i primi passaggi che si chiuderà prima di Natale". Il fatto che citasse in causa anche la vigilanza, a meno che non si trattasse di millanteria, lascia intendere che in via Nazionale probabilmente si erano persi qualcosa.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO