Salvini indagato per la Gregoretti si sfoga: "Inchiesta vergognosa, ho difeso il mio Paese" (VIDEO)


Matteo Salvini si sfoga in merito all’inchiesta che lo vede iscritto nel registro degli indagati per la vicenda della nave Gregoretti della Marina militare: "Un'inchiesta vergognosa. Quanto costa agli italiani questa caccia alla streghe? Indagato perché ho difeso la sicurezza, i confini e la dignità del mio Paese. Incredibile".

Secondo il Tribunale dei ministri di Catania l’allora capo del Viminale: "Ha abusato dei suoi poteri privando della libertà personale 131 migranti a bordo della nave della Guardia Costiera Gregoretti, il 27 luglio 2019". Una vicenda del tutto analoga a quella della Diciotti, altra nave della Marina militare italiana.

Dopo l'attracco, il pattugliatore Gregoretti con a bordo 100 migranti soccorsi in mare era rimasto bloccato nel porto militare di Augusta, in provincia di Siracusa, dal 27 al 31 luglio, prima che fosse autorizzato lo sbarco. I pm a settembre avevano fatto richiesta di archiviazione, passando però gli atti al Collegio per i reati ministeriali del tribunale di Catania.

Commentando l’atto del tribunale etneo, riportato dal Corriere della Sera, già ieri sera Salvini aveva usato toni analoghi durante un’intervista a Rete4: "A firma del presidente del tribunale dei ministri Lamantia, iscritto a Magistratura democratica, viene trasmesso al presidente del Senato che Salvini sarebbe colpevole di reato di sequestro di persona aggravato abusando dei suoi poteri. Rischio fino a 15 anni di carcere. Ritengo che sia una vergogna che un ministro venga processato per aver fatto l'interesse del suo Paese".

Salvini indagato Gregoretti

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO