Caso Gregoretti, Lega: "Salvini ha prove dei contatti con Palazzo Chigi"

Per adesso la documentazione in possesso della Lega non sarà diffusa.

Salvini caso Gregoretti

Fonti della Lega hanno fatto sapere oggi che Matteo Salvini ha conservato una copia delle comunicazioni scritte con il resto del governo Conte sul caso dei migranti trattenuti sulla nave militare italiana Gregoretti, quando era ministro dell'Interno. La Lega scrive che si tratta di numerosi contatti tra il Viminale allora guidato da Salvini, la Presidenza del Consiglio, il ministero degli Esteri e organismi comunitari e c'erano stati contatti anche con la Conferenza Episcopale Italiana. La Lega scrive:

"Non a caso il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede dichiarava il 30 luglio (nel corso della trasmissione 'In Onda' su La7) che 'c’è un dialogo tra i ministeri delle Infrastrutture, dell’Interno e della Difesa, la posizione del governo è sempre la stessa: vengono salvaguardati i diritti, le persone che dovevano scendere sono scese, sono monitorate le condizioni di salute, ma del problema immigrazione deve farsi carico tutta l’Europa'; aggiungendo 'ringrazio il Presidente Conte che continua a porre la questione nelle cancellerie d’Europa"

La documentazione di cui parlano i leghisti è ora al vaglio dei legali di Salvini e per ora non sarà diffusa. Ricordiamo che il Tribunale dei Ministri di Catania ha chiesto l'autorizzazione a procedere contro Salvini sul caso Gregoretti poiché ritiene che il decreto Sicurezza bis non sia valido per le navi militari. Il 20 gennaio 2020 la giunta per le immunità del Senato sarà chiamata a votare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO