Zingaretti: "Conte un pezzo del centrosinistra. Serve una qualità del governo"

Nicola Zingaretti su spirito nuovo nel governo

I sondaggi politici continuano a dare la Lega di Matteo Salvini come primo partito in Italia con percentuali che si attestano intorno al 30% e Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni in crescita e ora anche una parte della maggioranza al governo sembra essersi resa conto che gli scontri pubblici e le evidenti tensioni non portano da nessuna parte.

È vero che gli appelli a mettere da parte le divisioni si susseguono da settimane, ma puntualmente ogni volta che si deve raggiungere un accordo ripartono gli scontri. Oggi il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, intervistato da Lucia Annunziata su RaiTre, ha voluto lanciare un nuovo appello agli alleati di governo:

Basta con gli avversari, bisogna ricostruire una prospettiva di alleanza. Basta polemiche, costruiamo un'agenda condivisa e realizziamola. Sono preoccupato dal costo dell'incertezza. Sono per andare avanti, ma imponendo una qualità del governo.

Zingaretti entra nel dettaglio e si augura che da gennaio il registro inizierà a cambiare:

È da matti far parte di un governo e picconarlo tutti i giorni. Nella maggioranza c'è un tasso di litigiosità dovuto al fatto che non si accetta la differenza tra alleati e avversari. Non accetteremo mai con quattro o cinque partiti cinque idee diverse su cosa fare il prossimo anno. Conte si è impegnato per un'agenda condivisa, non si può andare avanti litigando tutti i giorni. [...] Se dobbiamo far finta lasciamo stare.

Se si tornasse oggi al voto, Zingaretti preferisce sbilanciarsi sul possibile candidato premier del Partito Democratico, anche se sembra strizzare l'occhio a Giuseppe Conte:

Conte è un pezzo di questo campo di centrosinistra che si sta riorganizzando. Su chi guiderà il prossimo governo, se ci sarà, lo vedremo. [...] Se Conte dice 'faccio una scelta di campo e mi metto nel campo del centrosinistra', vuol dire che questo campo o ridiventa competitivo per combattere Salvini o regaliamo il Governo ai sovranisti.

Nonostante stia già guardando al di là del governo attuale, Zingaretti sembra intenzionato ad andare avanti con questo esecutivo, ammettendo senza mezzi termini che bisogna contrastare l'avanzata delle destre: "Voglio andare avanti, ma imponendo la qualità del governo. Abbiamo il dovere etico e morale di fermare queste destre con il buon governo. Il Pd serve a questo".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO