Figuraccia social per la Lega: Salvini come un Gesù uscito da Gomorra

Figuraccia in casa Lega, dopo che questa mattina il profilo ufficiale su Twitter del partito guidato da Matteo Salvini, ha retwittato il tweet in un utente che aveva condiviso l'immagine di Gesù Cristo sovrapposta a quella del leader leghista con in mano un presepe e la scritta, citazione della serie televisiva Gomorra, "E mo ce ripigliamm’ tutt’ chell che è ‘o nuost", vale a dire "E adesso ci riprendiamo tutto quello che è nostro".

Lo stile dell'immagine non è dissimile dagli strilli di propaganda che l'account ufficiale della Lega diffonde con cadenza quotidiana e appare quindi comprensibile che chi stava gestendo in quel momento l'account Twitter si sia fatto prendere la mano pur di condividere quanto più supporto possibile al "Capitano".

Salvini come un Gesù camorrista napoletano. Un'immagine che ha fatto probabilmente sorridere i detrattori di Salvini, ma ha fatto indignare i sostenitori della Lega al punto da spingere il social media manager a rimuovere prontamente l'immagine e scusarsi con tutti:

A causa di un errore nella procedura di traslazione da Facebook nelle scorse ore sono stati tradotti in tweet non solo i post legittimi della pagina, ma anche alcuni post pubblicati da utenti esterni, che nulla c’entrano con la nostra volontà.

🔴NOTA TECNICA

A causa di un errore nella procedura di traslazione da Facebook, nelle scorse ore sono stati tradotti in...

Posted by Lega - Salvini Premier on Sunday, December 22, 2019

Nel fornire la spiegazione, però, l'account della Lega non ci ha pensato due volte prima di fare il nome e il cognome, anche se presumibilmente fittizio, della persona che aveva condiviso quell'immagine sulla bacheca di Lega - Salvini Premier, esponendolo potenzialmente alla valanga di insulti da parte di chi si era sentito offeso da quell'immagine. Il profilo del diritto interessato, al momento, risulta disattivato.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO