Manovra: Camera approva la fiducia con 334 sì

manovra finanziaria fiducia camera deputati

La Camera dei Deputati ha votato la fiducia alla Manovra con 334 sì. Il testo è arrivato blindato nell’aula di Montecitorio, che non ha potuto fare altro che ratificare le modifiche apportate al Senato, tra le proteste delle opposizioni. I voti contrari sono stati 232, 4 gli astenuti. Subito dopo la votazione della fiducia, si è passati all’esame degli ordini del giorno e alle dichiarazioni di voto, mentre in serata è atteso l’ok definitivo.

Tra le correzioni più importanti apportate alla legge di stabilità nel corso dell’iter parlamentare c’è il rinvio della stretta su plastic e sugar tax, oltre alle tasse sulle auto aziendali. Tra le misure maggiormente sponsorizzate dal governo Conte 2 ci sono quelle sugli asili nido gratuiti, per i quali è stato predisposto un piano volto all’aumento dei posti disponibili. Potenziato anche il bonus bebè, abolito il superticket e aumentate le risorse in favore delle persone con disabilità.

In tema di lavoro e occupazione, predisposto un primo intervento sul cuneo fiscale con la riduzione del carico sui lavoratori dipendenti. Avranno benefici per prima cosa i lavoratori con redditi tra i 26.600 euro e 35mila euro (circa 4,5 milioni), che si troveranno circa 50 euro in più al mese.

Ambiente ed evasione fiscale sono altri due aspetti su cui tanto ha insistito il premier Giuseppe Conte in persona. Previsto in piano di investimenti per lo sviluppo di Green New Deal italiano, mentre per la lotta all’evasione sono stati previsti incentivi all’utilizzo di pagamenti elettronici. Inserita anche la web tax, la tassa che andrà a colpire sostanzialmente i colossi che operano su Internet.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO