Autostrade, la ministra De Micheli: "Prenderemo una decisione a gennaio"

Tra i primi nodi che il governo di Giuseppe Conte dovrà sciogliere dopo la pausa natalizia c'è sicuramente quello delle concessioni autostradali che tanta tensione sta già creando nella maggioranza, con Italia Viva a fare il bastian contrario della situazione.

Oggi ad assicurare la priorità dell'argomento ci ha pensato il Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, che commentando le norme inserito nel Milleproroghe ha assicurato che sarà presa una decisione già a gennaio:

La revoca è una procedura separata sulla quale stiamo ancora acquisendo dati. Una volta che avremo terminato l'analisi, tutto il governo approfondirà il se, il come e il quando. A gennaio saremo in grado di prendere una decisione, ma fino a quando non avremo esaminato tutti gli aspetti non mi sbilancio.

Se la ministra del PD preferisce non sbilanciarsi, il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio sostiene che non ci sono alternative alla revoca per Atlantia. Intervistato da La Stampa, il Ministro degli Esteri parla chiaro:

Come può finire? Abbiamo 43 vittime, delle famiglie che ancora piangono, indagini e perizie che ci dicono che Autostrade non ha provveduto adeguatamente alla manutenzione del ponte Morandi nonostante fosse a conoscenza dei rischi. È gravissimo, non c’è altra soluzione alla revoca della concessione, mi sembra evidente. Su questo il governo è compatto e se qualcuno la pensa diversamente aspetto di ascoltare le loro motivazioni, sono curioso. Qui il punto è che non bisogna aver paura di combattere un colosso, lo Stato va protetto e la regola ‘chi sbaglia paga‘ deve valere per tutti.

Si preannuncia così un'altra battaglia che non farà che guadagnare ulteriori consensi alla destra guidata da Matteo Salvini.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO