La ministra Bellanova avvisa il governo: "Quota 100 e reddito di cittadinanza totem? Un male"

bellanova quota 100 reddito cittadinanza

Feste tutt’altro che serene per il governo. Dopo le dimissioni del ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti (che ha però ribadito di non voler sottrarre il suo sostegno all’esecutivo), arrivano le stilettate di Teresa Bellanova. La ministra delle Politiche agricole, esponente del partito Italia Viva, fondato da Matteo Renzi, non le manda a dire agli alleati. "Aver considerato reddito di cittadinanza e Quota 100 totem indiscutibili - dichiara - , ingessando risorse preziosissime che potevano essere indirizzate su precise priorità del Paese, non è stato un bene".

Insomma, secondo la Bellanova, le dimissioni del ministro dell’Istruzione sono tardive, considerato che il partito di Renzi ha sin dall’inizio criticato la ripartizione delle risorse in manovra. "Lo abbiamo detto in tempi non sospetti. Fioramonti - ha aggiunto la ministra - se ne è accorto adesso". Dopo le Feste, insomma, potrebbe esserci un’altra resa dei conti, l’ennesima nel giro di poche settimane, all’interno della maggioranza di governo. È davvero difficile comprendere come l’esecutivo possa pensare di arrivare a fine legislatura con queste continue liti e ripicche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO