Reddito di cittadinanza, il ministro Bellanova vorrebbe toglierlo. La replica di M5S

Il reddito di cittadinanza è stato tutt'altro che un successo, colpa anche della fretta con cui si è voluto introdurre la misura durante l'esecutivo gialloverde, e ora che la manovra finanziaria del 2020 è stata archiviata c'è chi ipotizza un futuro senza reddito di cittadinanza.

È la ministra della politiche agricole Teresa Bellanova, che in un'intervista a Repubblica auspica un passo indietro del governo sul reddito di cittadinanza, così da allocare altrove le risorse messe a disposizione:

Mi aspetto che il governo cambi passo e che non ci siano totem. Sul reddito di cittadinanza facciamoci una domanda e diamoci una risposta: quelle risorse vanno indirizzate in modo più proficuo.

A tuonare contro la ministra renziana ci ha pensato la senatrice pentastellata Barbara Lezzi, che ha affidato a Facebook il proprio attacco:

Alla Bellanova fa schifo il reddito di cittadinanza. La maggioranza del governo di cui fa parte non ha intenzione di abrogarlo anzi intende migliorarlo. Perché non si dimette?
Perché non lascia l'incarico e fa cadere il governo per andare a nuove elezioni?
Aspetto, nel frattempo, una risposta seria circa la questione xylella. Una risposta che spieghi perché la ministra vuole distrarre decine di milioni di euro a favore dei suoi amici. Ricordo che i vecchi piani, a cui lei si aggrappa, non c'entrano nulla con lo stanziamento di 300 milioni tant'è che la legge ne prevede uno completamente nuovo che abbia come beneficiari esclusivi gli agricoltori.

Alla Bellanova fa schifo il reddito di cittadinanza. La maggioranza del governo di cui fa parte non ha intenzione di...

Posted by Barbara Lezzi on Sunday, December 29, 2019
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO