Iraq: raid USA uccide il generale iraniano Soleimani, dura reazione di Teheran

iraq raid usa soleimani

Tensione alle stelle tra USA e Iran: un raid delle forze americane vicino l’aeroporto di Baghdad, in Iraq, ha distrutto due vetture uccidendo 8 persone. Tra loro anche il generale iraniano Qassem Soleimani e Abu Mahndi al-Muhandis, il numero due delle Forze di mobilitazione popolare, ovvero la coalizione paramilitare sciita pro-Iran attiva in Iraq. Venti di guerra, dunque, tra Stati Uniti e Teheran, con il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif, che parla senza mezzi termini di "un atto di terrorismo".

Per Zarif, "l'assassinio di Soleimani, la forza più efficace nel combattere il Daesh, Al Nusrah e Al Qaeda, è pericoloso, una folle escalation". Il generale Soleimani era alla guida delle cosiddette brigate del Quds, il braccio armato del movimento per la Jihad Islamica in Palestina. Tra i suoi impegni anche la collaborazione con i “nemici” americani nella lotta contro l'Isis. Negli ultimi mesi Soleimani era già stato vittima di un attentato, poi sventato. Non è da escludere che a collaborare con gli USA nell’uccisione del generale iraniano siano stati gli iracheni, stufi della presenza iraniana e sciita.

Pentagono: "Soleimani voleva attaccare diplomatici americani"

Il Pentagono si è affrettato a chiarire che l’uccisione di Soleimani, molto vicino all'ayatollah Ali Khamenei, sia un deterrente per possibili piani offensivi futuri dell’Iran. "Gli Stati Uniti - dichiara il dipartimento della Difesa - continueranno ad assumere le azioni necessarie per proteggere la nostra gente e i nostri interessi ovunque nel mondo". Soleimani, aggiungono, "voleva attaccare i diplomatici americani". Donald Trump, alle prese con l’impeachment, ha replicato semplicemente pubblicando su Twitter una bandiera degli Stati Uniti. Dura la reazione di Joe Biden, candidato alla Casa Bianca, secondo cui Trump ha gettato "dinamite in una polveriera".

In seguito alle minacce di ritorsioni da parte di Teheran, l'ambasciata Usa a Baghdad ha invitato tutti i cittadini americani in Iraq a "lasciare immediatamente" il Paese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO