Iraq: Parlamento approva risoluzione, via truppe straniere dal Paese

iraq truppe straniere

Iraq, il Parlamento, su spinta del premier Adil Abdul Mahdi, ha approvato una risoluzione con la quale chiede a tutte le truppe straniere di lasciare il Paese. Durante una riunione di emergenza del Parlamento, lo stesso Mahdi ha riferito di essere stato avvisato dalle autorità americane pochi minuti prima del raid che sarebbe partito contro il generale Soleimani, ma di aver negato il suo consenso. Il premier iracheno ha contestualmente ribadito che è nell'interesse di Iraq e Stati Uniti porre fine alla presenza di truppe straniere nei suoi territori.

Gran Bretagna: "Soleimani una minaccia, bene gli USA"

Nel frattempo, Donald Trump incassa l’endorsement da parte della Gran Bretagna. Il ministro degli Esteri Dominic Raab, ha sottolineato che sull’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani, il governo britannico "la pensa come gli Stati Uniti". "Era una minaccia per la regione - aggiunge - . Capiamo la posizione nella quale si sono trovati gli Stati Uniti. Hanno il diritto di difendersi". Raab ha anche confermato di aver parlato della questione con il presidente iracheno e i suoi omologhi di Francia e Germania.

Intanto, le autorità di Teheran sono state costretta ad annullare una delle cerimonie funebri per il generale Soleimani a causa dell’incredibile affluenza di persone riunite nella città santa sciita di Machhad.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO