L’ex ministra Trenta ha lasciato l’appartamento di Stato

Il trasloco sarebbe avvenuto ieri mattina.

Elisabetta Trenta

Elisabetta Trenta, ex ministra della Difesa del governo giallo-verde, ha lasciato l’appartamento di Stato, che le era stato messo a disposizione dall’Esercito a pochi passi dalla centrale San Giovanni nella Capitale. Ora è tornata nell’appartamento di sua proprietà al Prenestino.

Secondo quanto riporta il quotidiano La Verità, il trasloco sarebbe avvenuto solo ieri, 7 gennaio 2020. Di questa vicenda si è parlato molto nei mesi scorsi e l’ex ministra si era difesa dicendo che l’appartamento era un diritto di suo marito, il maggiore Claudio Passarelli. Lui stesso ai giornalisti ha detto che il trasloco è stato fatto solo ieri perché c’era stato un problema con la ditta addetta all’operazione, ma la stessa ditta di traslochi ha detto che si è presentata lì ieri perché per ieri era stata convocata e dunque non ci sono stati ritardi da parte loro.

A novembre Trenta aveva dichiarato che avrebbe lasciato l’appartamento nel tempo che sarebbe stato dato loro per fare il trasloco e mettere a posto la loro vita da un’altra parte e aveva anche aggiunto che tutta la vicenda è stata strumentalizzata e che lei non aveva violato alcuna legge, ma si era sempre attenuta alle regole. Il titolare dell’alloggio era suo marito, ma per amore, per smorzare le polemiche, ha deciso di rinunciarvi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO