Aereo caduto in Iran: Teheran replica alla "grande bugia"

AGGIORNAMENTO - Teheran definisce una "grande bugia" la notizia diffusa dall’intelligence americana e dal governo canadese secondo cui il Boeing 737 dell'Ukraine International Airlines caduto in Iran sarebbe stato colpito da missili del regime degli Ayatollah, nel quadro dell’alta tensione seguita all'uccisione in Iraq del generale Qassem Soleimani. "Nessuno si assumerà la responsabilità di una così grande menzogna una volta che si saprà che si tratta di una tesi disonesta" dice un portavoce del governo iraniano.

Teheran parla di "operazione" di guerra "psicologica del governo degli Stati Uniti" precisando che secondo le leggi internazionali possono prendere parte all'inchiesta sulla tragedia l'ente per l'aviazione di Kiev, Boeing e i francesi.

Aereo ucraino precipitato in Iran. L'intelligence USA: "Abbattuto da missili"

A due giorni dall'incidente aereo avvenuto alle porte di Teheran, costato la vita a 176 persone, le cause sono ancora avvolte dal mistero. Il Boeing 737 dell'Ukraine International Airlines è precipitato poco dopo il decollo dall'aeroporto di Teheran e le autorità iraniane si sono affrettate a catalogare il tutto come una tragica fatalità.

Sarà un'apposita commissione d'inchiesta a chiarire le cause dell'incidente, ma col passare delle ore le voci di un possibile attacco missilistico, anche non volontario, si susseguono. Oggi sono i servizi d'intelligence degli Stati Uniti citati da Newsweek a riferire che l'aereo sarebbe stato abbattuto per errore da un missile Tor-M1 di fabbricazione russa.

Il Boeing 737 è precipitato nelle stesse ore in cui l'Iran stava attaccando due basi militari statunitensi in Iraq e fin da subito le autorità di Kiev avevano aperto a quella possibilità. Ora le fonti USA sembrerebbero confermare quell'ipotesi sulla base delle informazioni raccolte da un satellite.

Un satellite controllato dagli Stati Uniti, lo riferisce CBS News citando l'intelligence USA, avrebbe rilevato i segnali del lancio di due missili e subito dopo tracce di un'esplosione in volo che sarebbe compatibile col momento in cui l'aereo è precipitato alla periferia di Teheran.

Le autorità iraniane si erano affrettate a smentire questa possibilità fin da subito, ma sarà l'inchiesta a confermare o smentire queste indiscrezioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO