Il TAR del Lazio conferma la revoca della scorta al Capitano Ultimo

capitano ultimo scorta

Non c'è pace per il capitano Ultimo, l’uomo che il 15 gennaio 1993 catturò il boss dei boss Totò Riina. Oggi il TAR del Lazio ha confermato la revoca della scorta al carabiniere Sergio De Caprio respingendo la richiesta con cui gli avvocati del militare avevano chiesto di sospendere il provvedimento emesso nei confronti del capitano Ultimo dal Ministro dell'Interno, guidato da Matteo Salvini, nel settembre 2018.

È stato lo stesso Sergio De Caprio ad annunciare la revoca della scorta via Facebook:

Oggi 15 gennaio 2020, il TAR del Lazio ha respinto il ricorso per mantenere la sicurezza al capitano Ultimo e alla sua famiglia. Ha vinto il Generale Giovanni Nistri e tutti quei Funzionari che lo hanno sostenuto in questa battaglia. Da oggi colpire il capitano Ultimo sarà più facile per tutti. Stasera a Roma ricorderemo l' arresto di Riina alla casa famiglia, vi aspetto insieme ai carabinieri di allora, ai carabinieri di sempre, quelli che non abbandonano.

La prima revoca della scorta era stata risposta nel settembre 2018 dal Ministero dell'Interno, che aveva motivato quella decisione con la "mancanza di segnali di concreto pericolo" per la vita del militare. Gli avvocati del colonnello si erano quindi rivolti al TAR del Lazio, che aveva deciso di sospendere temporaneamente la revoca.

Lo scorso ottobre, però, dal Ministero dell'Interno è arrivato un nuovo provvedimento di revoca della scorta nei confronti del Capitano Ultimo e stavolta il ricorso presentato dal militare non è stato accettato. Da oggi, quindi, Sergio De Caprio potrà essere un bersaglio della Mafia, che come ci insegna la storia non dimentica mai e può colpire anche a distanza di anni, perfino decenni.

Oggi 15 gennaio 2020, il TAR del Lazio ha respinto il ricorso per mantenere la sicurezza al capitano Ultimo e alla sua famiglia. Ha vinto il Generale Giovanni Nistri e tutti quei Funzionari che lo hanno sostenuto in questa battaglia. Da oggi colpire il capitano Ultimo sarà più facile per tutti.

Stasera a Roma ricorderemo l' arresto di Riina alla casa famiglia, vi aspetto insieme ai carabinieri di allora, ai carabinieri di sempre, quelli che non abbandonano. 3464386530

Ringrazio con le lacrime agli occhi le 157.000 persone che mi hanno sostenuto e mi sostengono, firmando la petizione online. Il vostro affetto è un onore immenso per me. Vi porto nel cuore uno a uno.
https://www.change.org/p/reintegriamo-la-scorta-al-capitanoultimo

Posted by Sergio De Caprio on Wednesday, January 15, 2020
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO