Libia, Di Maio a Berlino: "La risposta non può essere un'altra guerra"

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio si trova oggi a Berlino per partecipare all'attesa Conferenza internazionale sulla Libia a pochi giorni dal fallito vertice di Mosca e con l'accordo per la tregua ancora da firmare.

La posizione dell'Italia è chiara ormai da settimana e Di Maio non fa che ripeterlo ad ogni occasione possibile. Anche oggi, in vista dell'avvio della conferenza, il titolare della Farnesina ha ribadito che l'UE dovrà avere una posizione unita e che la risposta alla crisi in Libia non può essere un'altra guerra:

La risposta alla crisi libica non può essere un’altra guerra. Nel 2011 sono stati compiuti errori gravissimi. Li ricordiamo tutti. Il risultato di quell’intervento militare furono migliaia di vittime, nuovi flussi migratori e decine di nuove cellule terroristiche che oggi operano a poche centinaia di chilometri dalle nostre coste. Non possiamo più ripetere quegli errori.

La soluzione, spiega Di Maio in un post su Facebook, dovrà essere diplomatica:

La via è quella del dialogo e della diplomazia e, in questa cornice, l’Unione Europea dovrà recitare un ruolo da protagonista. Questa mattina, prima dell’inizio dei lavori, incontrerò il mio omologo turco e subito dopo quello egiziano.

Alla conferenza di Berlino, che inizierà alle 14.00, parteciperà anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Buongiorno a tutti.
Oggi a Berlino per la Conferenza sulla Libia. Un appuntamento importante, che vedrà riuniti allo...

Posted by Luigi Di Maio on Saturday, January 18, 2020

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO