Meloni: "Craxi un gigante rispetto al governicchio di oggi"

Giorgia Meloni contro cannabis light

Nel giorno del ventennale dalla morte di Bettino Craxi ad Hammamet, Giorgia Meloni ha voluto dire la sua sull'ex Presidente del Consiglio e leader del PSI italiano: "Il sistema politico italiano durante la prima repubblica ha toccato livelli di corruzione sistematica che Craxi ha avuto il coraggio di ammettere. Non giustifico quel modello ma certamente all'epoca si usarono 2 pesi e 2 misure. Furono colpiti pezzi di sistema e scagionati altri a fini politici. Il Msi fu l'unico partito ad essere immune al sistema delle tangenti che finanziarono il Psi di Craxi quanto il Pci e la Dc. A Craxi non perdonarono la condanna del Comunismo avvenuta a sinistra in tempi non sospetti".

La Presidente di Fratelli d'Italia ha poi voluto sottolineare i meriti politici di Craxi, al netto delle vicende processuali: "Di lui voglio ricordare la visione strategica che rese l'Italia protagonista nel Mediterraneo consentendoci di ritagliarci un ruolo non secondario. A confronto del governicchio attuale il Craxi di Sigonella era un gigante".

Fa un po' effetto sentire queste parole da parte di una donna che ha iniziato la sua esperienza politica nel Fronte della Gioventù, l'organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano. All'epoca di Tangentopoli tra i principali accusatori di Craxi - al quale, ingiustamente, non si riconosceva alcun merito - c'erano proprio gli esponenti del suo primo partito.

Nell'aprile 1993 davanti all'Hotel Raphaël di Roma, dove Craxi divenne bersaglio di cori e di lanci di monetine, c'erano anche esponenti e attivisti del Movimento Sociale oltreché del PCI. Era il giorno dopo il 'no' espresso dalla Camera sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Craxi e la rabbia era molta. Fu proprio Teodoro Buontempo, storico esponente dell'MSI, a voler tradurre quella rabbia in un lancio di monetine.

Nel 1994 Alleanza Nazionale, creatura politica figlia dell'MSI, arrivò quasi a triplicare i suoi voti rispetto a 2 anni prima proprio in virtù della sua posizione intransigente sulle vicende di tangentopoli. Di acqua sotto i ponti ne è passata davvero parecchia.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO