Elezioni Regionali: tre impresentabili tra Calabria ed Emilia, tutti del centrodestra

impresentabili elezioni regionali centrodestra

Sono tre gli impresentabili alle prossime Elezioni Regionali tra Calabria ed Emilia Romagna, e tutti e tre del centrodestra. Lo rende noto il presidente della commissione nazionale Antimafia, Nicola Morra (M5S), dopo le opportune verifiche sulle liste elettorali. In giornata dovrebbe essere reso noto un quarto impresentabile. I nomi sono stati dati in audizione giovedì, a tre giorni dal voto, ma purtroppo le tempistiche non hanno consentito di renderli noti prima.

Si tratta nello specifico di Mauro Malaguti (di Giorgia Meloni Fratelli d’Italia, Emilia), condannato ad un anno e 4 mesi per 1.042 euro di peculato. Poi, Giuseppe Raffa (Forza Italia, Calabria), lista Berlusconi per Santelli, rinviato a giudizio per corruzione in concorso e sotto il vincolo della continuazione. Infine Domenico Tallini (ancora forza Italia, Calabria), rinviato a giudizio per più fattispecie di corruzione. Nessuna presa di posizione da parte dei partiti in questione, né da parte del leader indicato del centrodestra, Matteo Salvini, che ha ribadito in queste ore che sugli impresentabili “decideranno gli elettori”.

Morra: "Se eletti decadranno"

La dichiarazione non è piaciuta per nulla al presidente della Commissione Antimafia, che ha replicato: “Vorrei ricordare all’ex ministro dell’Interno che nelle Costituzione su cui si giura, che tutto è nelle forme e nelle modalità previste dalla legge”, sottolinea Morra. “Siamo servitori dello Stato, la Costituzione la dobbiamo rispettare - aggiunge - Ovviamente la Costituzione si può cambiare. In questi anni tanti ci hanno tentato. Però, che io sappia, vige la legge. Non è che a colpi di referendum si può andare contro legge. Se si candida un ineleggibile qualora venisse eletto dovrebbe decadere”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO