Coronavirus, il ministro Speranza: "Il terrore in Italia non è giustificato"

Roberto Speranza

Dopo le rassicurazioni dell'Istituto Superiore della Sanità sul rischio di infezione da coronavirus in Italia, oggi è stato il Ministro della Salute Roberto Speranza, ospite dell'AdnKronos, a frenare sul nascere il diffondersi dalla psicosi in Italia.

Secondo Speranza, sulla base delle ultime informazioni disponibili, "la situazione è seria, ma il terrore in Italia non è giustificato. Nel nostro Paese non c'è emergenza al momento".

E, ancora:

Fuori dalla Cina ci sono pochi casi, poche unità. Le indicazioni dobbiamo farle dare a chi ha competenze scientifiche e la comunità scientifica è al lavoro.

I cittadini italiani, fino a nuove comunicazioni ufficiali, possono dormire sonni tranquilli e condurre la propria vita come al solito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO