Boschi sulla prescrizione: "La toppa è peggio del buco"

Maria Elena Boschi su futuro di Italia Viva con Renzi

La riforma della prescrizione resta un nodo difficilissimo da sciogliere per la maggioranza di Governo. Il compromesso individuato dal Premier Conte, che prevede un trattamento differente in caso di assoluzione o condanna in primo grado, continua a non piacere ad Italia Viva oltre a puzzare di incostituzionalità.

A fare una sintesi della situazione ci ha pensato Maria Elena Boschi, che ha pubblicato un post su Facebook per fare il punto e per ribadire quali siano le problematiche sul tavolo: "Dopo il vertice a Chigi di ieri sera sulla prescrizione, mi pare ci sia molta confusione sotto al sole su cosa ha proposto il presidente del Consiglio. Proviamo a fare chiarezza. Leggo che molti pensano che abbia proposto l’interruzione della prescrizione dopo la sentenza di secondo grado. Ipotesi che non ci avrebbe convinto del tutto perché cancellerebbe comunque la prescrizione ma almeno avrebbe il merito di non distinguere più tra condannati e assolti e di aver atteso quanto meno due condanne per interrompere la prescrizione".

La Boschi ha dunque spiegato quale sia stata la proposta di Conte: "Ma non è questo quello che ha proposto Conte. Il presidente Conte ha proposto di mantenere la distinzione tra assolti e condannati in primo grado, facendo scattare l’interruzione della prescrizione solo per questi ultimi. Solo in caso di successiva assoluzione in appello, si potrebbero riconsiderare ai fini della prescrizione anche gli anni già decorsi durante l’interruzione. Un meccanismo molto farraginoso, ma che soprattutto non supera la distinzione tra trattamento degli assolti e dei condannati".

E infine: "In più chi garantisce che l’appello inizi in tempi rapidi? E cosa se ne fa un cittadino, a distanza di anni, di recuperare magari 10 anni di vita persi? Non è un caso che penalisti e magistrati siano contro questo lodo, giudicandolo 'devastante' o incostituzionale. Insomma la possibile toppa è peggio del buco. Questa è la realtà dei fatti. Poi ognuno tenga le proprie opinioni".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO