Prescrizione, stop al ddl Costa. Italia Viva vota con l'opposizione

Enrico Costa

La commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha approvato oggi l'emendamento targato Movimento 5 Stelle che aveva come scopo sopprimere la proposta di legge di Enrico Costa (FI), finalizzata a cancellare la riforma della prescrizione di Alfonso Bonafede.

Italia Viva ha votato contro l'emendamento, ancora una volta insieme all'opposizione, ma la maggioranza è comunque riuscita a tenere: 24 voti a favore e 23 contrari. L'emendamento M5S è stato approvato per un voto grazie all'intervento della presidente Francesca Businarolo, che da membro del Movimento 5 Stelle ha espresso la propria preferenza insieme al resto della maggioranza.

L'intervento di Businarolo ha provocato l'ira di Enrico Costa, che ha prontamente denunciato quella che dal suo punto di vista è stata una "violazione pesantissima del regolamento" e si è rivolto direttamente al Presidente della Camera Roberto Fico:

Il voto è finito 24 a 23 a favore della soppressione. Se fosse finito 24 a 24 la soppressione sarebbe stata negata e il governo sarebbe andato sotto. Non è stato consentito di votare, con una interpretazione folle, all'onorevole Colucci che aveva la delega del presidente del Misto. Presidente le chiedo di analizzare gli atti e chiederemo di essere ricevuto da lei. La presidente Businarolo si è macchiata di un atto grave. Da parte nostra, consideriamo quanto accaduto una lesione pesantissima.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO