Coronavirus: scuole chiuse in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna e Friuli

coronavirus scuole chiuse lombardia

Aggiornamento - Anche Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia hanno deciso di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado fino al prossimo 1 marzo. Il rettore dell'università di Genova ha invece sospeso ogni attività didattica, pur lasciando fruibili gli spazi dell'ateneo.

Nelle province autonome di Bolzano e Trento è stata decisa la chiusura delle università, così come degli asili nido. Non è stata invece annunciata la chiusura delle altre scuole perché fino al 1 marzo era già prevista la vacanza per le festività del carnevale.

Aggiornamento - Scuole chiuse in Lombardia, Piemonte e Veneto, così come tutte le università delle tre regioni. Anche in Friuli Venezia Giulia ed in Emilia Romagna è stato deciso di sospendere le attività delle università, ma almeno per il momento in queste due regioni le scuole dovrebbero restare aperte a meno di ripensamenti in giornata.

Sono altresì sospese tutte le manifestazioni pubbliche, compreso il Carnevale di Venezia. L'emergenza legata al coronavirus ha anche indotto l'università Campus bio-medico di Roma a rinviare la prova di ammissione al corso di medicina e chirurgia prevista per martedì 25 febbraio, alla quale sono iscritti oltre 2800 candidati provenienti da tutta Italia. La prova è stata rinviata per il momento a data da destinarsi.

Coronavirus: chiuse tutte le scuole in Lombardia, ma non solo

L’ordinanza sul coronavuris firmata dal presidente della Regione Attilio Fontana assieme al ministro della Salute, Roberto Speranza, prevedere la chiusura di tutte le scuole della Lombardia. Secondo quanto si legge in una nota stampa della Regione Lombardia, l’ordinanza implica la "sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonchè della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza".

Chiuse da lunedì 24 febbraio fino all’1 marzo compreso le scuole in Friuli Venezia Giulia, la cui regione di concerto con le autorità accademiche regionali ha decretato la sospensione di tutte le attività didattiche e gli esami, ma anche le conferenze e i dibattiti delle Università di Trieste e di Udine e della Scuola internazionale superiore di studi avanzati. Chiuse anche sale studio e biblioteche.

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, dopo aver fatto il punto sui test effettuati sugli 8 cittadini cinesi di Vo’ Euganeo (“sono tutti negativi”) ha ammesso che il Carnevale di Venezia è a rischio. Rispondendo ai giornalisti in merito alle misure fin qui adottate per contenere gli effetti del virus, Zaia ha aggiunto che "ci sarà anche di più".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO