Borse Asia in rosso su timori economia: a Tokyo Nikkei -3,6. Risale lo spread

Borse asiatiche in profondo rosso sui timori legati alla diffusione del nuovo coronavirus fuori dalla Cina e ai relativi danni sull’economia mondiale.

La borsa di Shanghai perde il 2,84%, quella di Shenzhen il 3,60%. A Tokyo l'indice Nikkei lascia sul terreno il 3,67%. Anche in Corea del Sud, dove sono stati registrati altri 256 casi di coronavirus, per un totale di 2.022, l'indice Kospi chiude in calo dell’1,8%.

A soffrire particolarmente sono i titoli dei comparti auto e petrolifero. A Hong Kong l'indice Hang Seng nei primi scambi lascia sul terreno quasi il 2% (1,98%). Ieri c’è stato anche il tonfo di Wall Street, nonostante le rassicurazioni di Trump, e anche le maggiori borse europee hanno chiuso con pesanti perdite, bruciando circa 318 miliardi.

Londra, Francoforte, e Parigi hanno archiviato la seduta cedendo oltre il 3%. A Piazza Affari il primo indice FTSE Mib ha chiuso a -2,66%: in fumo 17,7 miliardi. E sui rischi di una nuova recessione risale spread tra Btp e Bund che chiude a 162 punti, dopo i 164 toccati in giornata, per un tasso del decennale italiano che si porta all’1,07%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO