Coronavirus, il decreto del governo: stop a tasse, mutui e bollette nella zona rossa

Sono 26 gli articoli che compongono l'ultima bozza del decreto legge legato all'emergenza da coronavirus COVID-19 oggetto del Consiglio dei Ministri convocato per le 19.30 di oggi, venerdì 28 febbraio.

Oltre a quanto già stabilito nei giorni scorsi - rinvio dei pagamenti fiscali per i comuni della zona rossa nel Lodigiano - il nuovo testo prevede una serie di misure ad hoc per il turismo e per tutelare i lavoratori impossibilitati a recarsi a lavoro perché residenti nella zona rossa, così come le attività commerciali messe in gravi difficoltà dallo stop obbligato.

Chi risiede nella zona rossa si vedrà sospendere le bollette di luce, gas, acqua e rifiuti per 6 mesi. Le rate delle assicurazioni saranno interrotte fino al 31 luglio 2020 e lo stesso vale anche per i pagamenti dei diritti camerali per le imprese.

I datori di lavoro della zona rossa potranno chiedere la cassa integrazione per i loro dipendenti, senza accordo e senza dare l'informativa ai sindacati, per un massimo di tre mesi con una spesa massima prevista di 5,8 milioni di euro.

Il decreto prevede anche una stretta contro lo sciacallaggio, vale a dire contro quelle "pratiche commerciali che approfittano di situazioni di allarme sociale" come quella che stiamo vivendo in questi giorni per aumentare i prezzi: "È considerata scorretta la pratica commerciale che, riguardando prodotti attinenti alla salute, l'approvvigionamento di beni di prima necessità e la sicurezza dei consumatori, profitta di situazioni di allarme sociale incrementando il prezzo di vendita in misura superiore al triplo del prezzo di listino o a quanto praticato negli ultimi 30 giorni".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO