Afghanistan, accordo tra USA e Talebani: fine del conflitto dopo 18 anni

Gli Stati Uniti e i Talebani hanno firmato oggi uno storico accordo che punta a spianare la strada alla pace in Afghanistan dopo un sanguinario conflitto durato 18 anni.

L'accordo prevede che gli Stati Uniti e i suoi alleati dalla NATO ritirino tutte le truppe dalla zona entro i prossimi 14 mesi a patto che le milizie talebane rispettino la loro parte dell'accordo: non permettere ad al-Qaeda o altri gruppi estremisti di operare nelle aree da loro controllate.

A firmare l'accordo per conto degli Stati Uniti a Doha, in Qatar, è stato Zalmay Khalilzad, rappresentante speciale degli USA per la riconciliazione in Afghanistan, mentre per conto dei talebani c'era una delegazione politica guidata dal mullah Baradar.

Un'ulteriore conferma dal fronte talebano è arrivata tramite il portavoce dei militanti islamici Zabihullah Mujahid, che in un messaggio via Whatsapp ha ordinato lo stop alle operazioni:

I Talebani saranno oggi in modalità difensiva per la felicità della nazione in occasione della firma dell'accordo.

Il segretario di Stato USA Mike Pompeo, giunto a Doha in occasione della cerimonia per la firma del trattato, si è dimostrato cauto nelle dichiarazioni, sottolineando come questo sia solo il primo passo. Certo, la riduzione della violenza nella zona negli ultimi giorni lascia ben sperare: "Una significativa riduzione della violenza creerà le condizioni per la pace".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO