Bergamo, il sindaco Gori: blocchiamo tutto come in agosto | Sala ai milanesi: vogliamoci bene

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori invita i cittadini e i gestori di attività commerciali e produttive a bloccare tutto come in agosto per contenere la diffusione del coronavirus: "Dobbiamo fermarci, cambiare il calendario e considerare i prossimi 15 giorni come le settimane centrali di agosto. Fermare le imprese, i negozi, tutto tranne i servizi essenziali, mandare la gente in ferie. Recupereremo dopo, quando potremo ripartire".

I voli dall'aeroporto Orio al Serio di Bergamo da ieri sono la metà: solo 92 partenze, -50% rispetto ai voli stagionali programmati. I voli cargo invece viaggiano regolarmente.

Anche il sindaco di Milano Beppe Sala oggi si è rivolto ai suoi concittadini: "Cari milanesi oggi è il primo giorno di applicazione delle nuove regole, la città si sta vuotando, quindi bene, ma possiamo fare ancora di più, perché la prima cosa che ci è chiesta è evitare socialità e stare in casa".

In un video su Facebook, Sala ha parlato del decreto relativo alla Lombardia e ad altre 14 province del Nord Italia: "La tecnologia può dare una mano, in questo momento, più di mille dipendenti del comune di Milano sono a casa in smart working, lo dico a tutti, chiedete alle vostre aziende di lavorare così e alle aziende dico comportatevi con flessibilità".

Il sindaco ha poi fatto un "invito speciale" ai giovani: "ragazzi e ragazze, state in casa, date una mano alla famiglia e se è il caso annoiatevi anche un po'. La mia generazione è cresciuta e si è formata anche un po' annoiandosi. Milanesi vogliamoci bene".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO