Coronavirus, Trump: "In Italia problema da record". E propone rinvio di un anno delle Olimpiadi

Il Presidente USA dice di non essere preoccupato per il contatto con un positivo della delegazione brasiliana.

Donald Trump ha fatto sparire le sue pagelle

Donald Trump ha parlato con i giornalisti oggi durante l'incontro alla Casa Bianca con il Premier irlandese Leo Varadkar. L'argomento più caldo è ovviamente la diffusione del coronavirus che negli USA ha portato alla chiusura del campionato di NBA. Trump ha detto:

"È un problema mondiale, un grosso problema mondiale. Stiamo adottando misure notevoli, noi abbiamo compiuto i passi più importanti all'inizio bloccando gli arrivi dalla Cina e salvando migliaia di vite. Ci sono alcuni hot spot in Europa. La Germania ha problemi, la Francia ha grossi problemi. L'Italia sta vivendo davvero tempi duri, speriamo si riprendano in fretta, una situazione da record. È solo questione di tempo e se ne andrà"

Sulla sua decisione di bloccare per 30 giorni gli arrivi dall'Europa negli USA, Trump ha detto:

"Andiamo d'accordo con i leader europei, ma dovevamo muoverci in fretta e non c'era tempo di contattare i singoli leader. Del resto quando loro hanno alzato le tariffe non ci hanno consultato"

Poi ha parlato anche delle Olimpiadi di Tokyo previste da fine luglio a inizio agosto. Proprio oggi è partito il viaggio della torcia olimpica dal Tempio di Era nell'antica Olimpia per arrivare a Tokyo tra 19 settimane. Il Presidente americano ha detto che secondo lui i Giochi dovrebbero essere rinviati al 2021. Trump lo scorso weekend è entrato in contatto con la delegazione del Presidente brasiliano Jair Bolsonero, di cui un membro oggi è risultato positivo al coronavirus, ma lui ha detto di non essere preoccupato.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO