Coronavirus, Renzi: "Complotto contro Italia? Una buffonata. Fare come Corea, tracciare contagio con telefonini"

Matteo Renzi coronavirus

Il coronavirus è un complotto mondiale contro l’Italia? È una "buffonata che non fa ridere" dice il leader di Italia Viva Matteo Renzi che si scaglia contro le teorie complottiste. C’è anche questo nell’ultima enews dell’ex premier e segretario Pd secondo cui contro la diffusione del Covid-19 "serve invece una risposta europea e mondiale".



Renzi si difende dalle accuse di aver fatto tagli alla sanità: "Adesso in TV va di moda dire che 'Renzi ha tagliato sulla sanità'. L’ennesima BUGIA galattica" perché basterebbe "prendere un bilancio e saperlo leggere per vedere come negli anni in cui noi siamo stati al Governo siamo passati da 106 a 113 miliardi di euro. Casomai sarebbe interessante discutere di come questi soldi vengono spesi, di come funziona il rapporto Stato Regioni, di come utilizzare quella che in sede di riforma costituzionale avevamo chiamato Clausola di supremazia".

Ma non è il tempo delle polemiche: "Penso che non valga la pena litigare su queste cose. La verità, i numeri, i fatti - aggiunge Renzi - sono a portata di mano per chiunque sia intellettualmente onesto. Chi invece vuole credere alle fake news, lo farà comunque. L’Italia è ferma, ci sono cose più importanti di cui occuparsi che non inseguire le bugie".

Renzi invita a seguire nel contrasto al coronavirus, gli esempi positivi che vengono dall’estero. Corea del Sud in primo luogo dove ieri i nuovi casi sono calati ancora: 74 dai 76 di sabato, ai minimi da oltre tre settimane.

"Altri Paesi come Corea del Sud e ora Israele stanno investendo sulla tecnologia tracciando i contagiati con i telefonini. È la strada giusta, anche per noi" spiega Renzi secondo cui: "Le misure che oggi il Governo approva sono un primo passo. Ma serve molto altro, a cominciare dallo sblocco dei cantieri con il Piano Shock”.

In Corea in tutto i contagi soni 8.236, 75 i decessi totali e 1.137 i dimessi. In Italia i casi positivi sono 20.603, 1.809 i decessi e 2.335 i guariti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO