Coronavirus, cambia l'autodichiarazione: aggiunta voce sulla quarantena

Ora è necessario specificare di non essere in quarantena.

Nuovo modulo autodichiarazione

Il modello di autodichiarazione da esibire alla polizia se si viene fermati durante uno spostamento in questo periodo di restrizioni in tempi di coronavirus è stato modificato. Da oggi è in vigore un nuovo modulo che ha una voce in più, quella dedicata alla quarantena. In pratica con la nuova autocertificazione si dichiara esplicitamente di non essere sottoposto a quarantena. Qui potete scaricare il modulo direttamente dal sito del Ministero dell'Interno.

Questa modifica si è resa necessaria perché nei giorni scorsi ci sono stati casi di persone che sono uscite di casa nonostante fossero obbligate alla quarantena. È bene ricordare che chi è in quarantena rischia fino a 12 anni di carcere per concorso colposo in epidemia se viene pizzicato fuori di casa.

Nei primi cinque giorni di entrata in vigore delle nuove norme restrittive sono stati effettuati circa 665mila controlli e le persone denunciate sono state 27.500, mentre gli esercizi commerciali denunciati per non aver osservato le norme sulle chiusure o sul rispetto della distanza interpersonale di sicurezza sono stati 1100.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO