Coronavirus, Conte: "Nelle zone più colpite in arrivo medici da tutta Italia"

conte medici coronavirus

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, anticipa che sono in arrivo i rinforzi nelle zone maggiormente colpite dal coronavirus. "Fino a 300 medici - fa sapere il capo del governo - arriveranno da tutta Italia a sostegno delle zone più colpite dal Coronavirus. Siamo al fianco delle comunità che sono in prima linea nell’affrontare questa emergenza, continuiamo a combattere questa battaglia insieme a loro".

Palazzo Chigi, fa sapere che proprio nella giornata di oggi, Angelo Borrelli, il capo della Protezione Civile, "ha firmato oggi un'ordinanza, che è stata trasmessa per l'intesa alle Regioni. La task force conterà fino a un massimo di 300 medici, con partecipazione su base volontaria. Il personale, selezionato per rispondere alle esigenze maggiormente richieste, opererà a supporto delle strutture sanitarie regionali".

Di Maio "consola" gli amministratori locali

Parlando in diretta Facebook, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha confermato la volontà del governo di andare incontro alle richieste di Regioni e altre amministrazioni locali, che non riescono a far rispettare purtroppo i divieti: soprattutto nelle zone più colpite dal coronavirus, c’è ancora troppa gente per le strade. Il Ministero dell’Interno vigila e se la curva dei contagi dovesse continuare a salire anche nei prossimi giorni, così come la linea delle denunce per violazioni varie, arriverebbero misure ancora più restrittive supportate dall’impiego dei militari, così come sta avvenendo ad esempio in Spagna.

Di Maio ha anche annunciato ufficialmente che sono state finalmente sbloccate circa "8 milioni di mascherine" destinate all'Italia e che erano bloccate in diverse nazioni estere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO