Ue, Von der Leyen: "Stop al Patto di Stabilità. I governi possono pompare tutto il denaro necessario"

Una mossa che non ha precedenti nella storia dell'UE.

Per la prima volta nella storia dell'Unione Europea, la Commissione Europea ha attività la clausola di salvaguardia del Patto di Stabilità che, di fatto, consente agli Stati membri di aiutare i propri cittadini e le proprie imprese "pompando denaro nel sistema finché serve", come ha spiegato la Presidente Ursula von der Leyen in un video pubblicato su Twitter.

La Presidente von der Leyen ha detto infatti:

"La chiusura della vita pubblica è necessaria per rallentare la diffusione del virus, ma rallenta anche in modo grave la nostra economia. La settimana scorsa ho detto che avrei fatto qualsiasi cosa sia necessaria per sostenere gli europei e l'economia europea. Oggi sono lieta di poter dire che abbiamo mantenuto la parola data"

Poi ha annunciato:

"Oggi, e questo è nuovo e non è mai stato fatto, inneschiamo la clausola generale di salvaguardia del patto di stabilità. Questo vuol dire che i governi nazionali possono pompare nell'economia quanto serve. Stiamo allentando le regole per consentire loro di farlo"

E ha spiegato:

"Le regole sugli aiuti di Stato sono le più flessibili di sempre e consentono ai Paesi di dare soldi alle molte imprese che sono colpite dallo choc improvviso: hotel, ristoranti, società di trasporti, pmi che rischiano di chiudere senza sostegno"

Von der Leyen ha poi aggiunto che, oltre all'allentamento delle regole Ue di bilancio, e quindi alla sospensione degli obblighi previsti dal Patto di Stabilità, e di quelle sugli aiuti di Stato, bisogna ricordare che c'è anche il nuovo Qe annunciato dalla BCE e inoltre si attingerà al bilancio Ue e ha promesso "faremo di più, per sostenere voi e le vostre famiglie attraverso questa crisi".

Ursula von der Leyen stop Patto di Stabilità

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO