Coronavirus, la Campania resta chiusa fino al 14 aprile

Vincenzo De Luca - Carabinieri con lanciafiamme

Il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha deciso di prorogare le misure restrittive fino al 14 aprile 2020, giocando d'anticipo sul governo di Giuseppe Conte che finora non ha ufficialmente prorogato la validità dei decreti entrati in vigore nelle ultime settimane, pur anticipando nelle dichiarazioni la possibilità di prorogare tutto ben oltre quel 3 aprile attualmente fissato.

L'ordinanza di De Luca, firmata nella tarda serata di ieri, ufficializza la nuova data, che sarà ovviamente soggetta a possibili modifiche a seconda di come evolverà la situazione di emergenza in Italia e in Campania:

Con decorrenza dalla data del 26 marzo 2020 e fino al 14 aprile 2020 su tutto il territorio regionale è prorogato il divieto di uscire dalla abitazione, ovvero residenza, domicilio o dimora nella quale ci si trovi, ai sensi e per gli effetti dell’Ordinanza del Ministro della Salute e del Ministro dell’Interno 22 marzo 2020 e del DPCM 22 marzo 2020. Sono ammessi esclusivamente spostamenti temporanei ed individuali, motivati da comprovate esigenze lavorative per le attività consentite, ovvero per situazioni di necessità o motivi di salute.

Potete consultare l'ordinanza completa tramite il sito ufficiale del BURC, il Bollettino Ufficiale della Regione Campania.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO