Toninelli: "Vogliamo introdurre il reddito di emergenza, nessuno rimanga indietro"

Il reddito di cittadinanza va avanti, ma viene affiancato dal reddito di emergenza.

L'ex ministro Danilo Toninelli è intervenuto al Tg2 per parlare delle misure prese dal governo per far fronte all'emergenza coronavirus. Il senatore del MoVimento 5 Stelle ha poi pubblicato l'intervento che vedete nel video qui in alto e ha scritto:

"Il Coronavirus ci ha buttati in una situazione inimmaginabile fino a qualche mese fa. Questo governo si trova oggi a gestire un’emergenza che non si era mai verificata prima. Una situazione drammatica da cui usciremo tutti insieme, ma che certo in questo momento richiede a tutti un grande impegno. Ai nostri medici che stanno lavorando senza sosta. A cui va tutto il nostro ringraziamento, ma anche e soprattutto il nostro sostegno. A chi, costretto in casa, non può più lavorare. E sta perdendo dei soldi, tanti soldi"

Poi ha aggiunto:

"Ecco, stiamo cercando di fare il massimo. Stiamo cercando davvero di non lasciare indietro nessuno.
Stiamo muovendo 350 miliardi per lavoratori, famiglie e imprese. Stiamo potenziando la sanità per poter curare tutti quelli che si ammalano e ieri e’ stato aggiunto un importante tassello. In modo tempestivo il governo ha infatti risposto a un’altra emergenza: quella alimentare"

Infine ha parlato del reddito di emergenza:

"Con il reddito di cittadinanza stiamo già aiutando 2 milioni e mezzo di persone che altrimenti non avrebbero avuto un piatto caldo a tavola. Bene, oggi facciamo di più trasferendo 4,3 miliardi di euro ai Comuni anticipando il Fondo di solidarietà comunale, a cui si aggiungono altri 400 milioni per aiutare chi oggi, a causa del coronavirus, non ha più soldi per fare la spesa. Intanto però lavoriamo anche a un reddito di emergenza che possa dare liquidità a chi ne ha bisogno. Quando diciamo che nessuno sarà lasciato indietro intendiamo proprio questo. Lo Stato c’è. E c’è per tutti"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO