Fontana: "A Lombardia arrivano solo briciole da Roma. Su Bergamo Conte scarica colpa su di noi"

Intanto a Bologna è morto un detenuto per coronavirus.

Attilio Fontana

Il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana oggi è tornato all'attacco contro il governo Conte durante un'intervista a Radio Padania e ha detto:

"È passato ormai quasi un mese e mezzo dall'inizio dell'epidemia e sostanzialmente da Roma stiamo ricevendo delle briciole. Se noi non ci fossimo dati da fare autonomamente, avremmo chiuso gli ospedali dopo due giorni. l numero di mascherine che ci arrivavano dalla Protezione civile non ci avrebbe consentito di aprire gli ospedali. È una vergogna questa, non ci è arrivata se non una piccola parte di ciò che avevamo richiesto"

E poi, direttamente contro il Premier Giuseppe Conte, ha aggiunto:

"Noi a Conte l'abbiamo chiesta questa zona rossa, il nostro rappresentante nel comitato tecnico ha insistito. Inutile che cerchi di scaricare su di noi. Conte disse 'è come se realizzassi una zona rossa in tutta la regione'. Forse ha cambiato opinione strada facendo ma non può addebitare a me una cosa che non potevo fare anche volendo"

Fontana ha poi parlato anche di una possibile seconda ondata di contagi a ottobre:

"Ci sono scienziati che ci dicono che essendo un virus che ha attinenza con l'influenza c'è il rischio che alla ripresa del virus influenzale in ottobre e novembre ci possa essere anche una ripresa del coronavirus. Quindi bisogna prepararsi"

E ha spiegato:

"Noi ci siamo preparati, la nostra risposta finora è stata una risposta alla drammatica emergenza improvvisa. La nostra sanità ha dovuto affrontare uno tsunami, è partito tutto con una violenza mai vista"

E ha rivendicato il fatto che la sanità lombarda sia la migliore:

"La nostra sanità non è una delle migliori, è la migliore. Se quello che è successo nella nostra regione fosse successo altrove non so come sarebbe finita. Io mi posso solo dire orgoglioso"

Intanto oggi a Bologna, presso l'ospedale Sant'Orsola, è morto un detenuto risultato positivo al Covid-19. È il primo caso di detenuto deceduto a causa del virus, ma secondo quanto si apprende da fonti penitenziarie, era agli arresti domiciliari presso l'ospedale, quindi non avrebbe contratto il virus in prigione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO