Coronavirus, il direttore dello Spallanzani: "Dati promettenti, ma basta poco a fare passi indietro"

La buona notizia arrivata questa mattina dall'ospedale Spallanzani di Roma è stata seguita da una doverosa precisazione del direttore sanitario della struttura sanitaria romana, Giuseppe Ippolito, che ha voluto ricordare come sia davvero facile fare dei passi indietro se non si continueranno a rispettare le misure restrittive ancora in vigore in Italia.

Sono buone notizie ma dobbiamo pensare che questi sono numeri relativi a persone che si sono infettate nelle precedenti due settimane. Quello che bisogna fare è mantenere questo trend.

Da giorni, infatti, davanti ai primi segnali positivi di queste misure di contenimento, tantissimi sindaci stanno denunciando un aumento dei cittadini per le strade. Questo non può accadere, soprattutto in un momento delicato come questo in cui i dati ci rivelano che siamo sulla strada giusta. Ippolito è chiarissimo:

Quello che abbiamo ottenuto finora va continuato, i medici hanno fatto un buon lavoro, hanno messo la loro faccia e i rischi quotidiani, ma non dobbiamo pensare che se per due giorni scendono i casi e i ricoveri in terapia intensiva possiamo gridare 'Tutto bene Madama la Marchesa' e fare come ci pare. Ricordiamo che ci vuole poco per ritornare indietro, abbiamo ancora una circolazione del virus nel Paese e queste misure di contenimento vanno mantenute.

Restiamo comunque in una situazione di grave emergenza e anche noi, come i medici e gli operatori sanitari sono impegnati in prima linea per contrastare una diffusione più capillare del COVID-19, anche noi siamo chiamati a fare la nostra parte in modo decisamente più facile: RESTARE A CASA.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO