Coronavirus, primo giorno senza morti in Cina. In Usa, invece, 1.150 decessi in 24 ore

Corea del Sud sotto quota 50 morti per il secondo giorno consecutivo.

Numeri Cina del 7 aprile 2020 su coronavirus

Per la prima volta dall'inizio dell'emergenza coronavirus la Cina non ha registrato alcun decesso in una giornata intera, mentre il numero di nuovi contagi è di 32. Sono i dati comunicati dalla Commissione sanitaria nazionale cinese.

Dal 23 gennaio, giorno in cui è iniziato il conteggio su base quotidiana della pandemia, non era mai successo che non ci fosse nemmeno un decesso per un giorno intero, mentre i 32 nuovi contagi sono tutti importati e i casi di contagio interno sono azzerati da alcuni giorni. 89 sono le persone dimesse dagli ospedali, mentre i casi gravi sono scesi a 211 in totale (-54).

Il numero totale di casi in Cina è dunque di 81.740, di cui 1.242 ancora in cura, 3.331 decessi in totale e 77.167 dimessi. Il tasso di guarigione è del 94,4%. È stato inoltre comunicato che ci sono 89 persone sospettate di essere positive e 14.499 sotto stretta osservazione. Ci sono inoltre 30 nuovi casi asintomatici, di cui 9 importati, 1.033 persone sono sotto osservazione medica e 274 di loro sono casi importati.

Va meglio in Corea del Sud, sempre peggio negli USA

Mentre gli Stati Uniti hanno registrato ben 1150 decessi in appena 24 ore, la Corea del Sud, invece, vede migliorare la situazione. Ieri sono stati registrati solo 47 nuovi casi ed è stato dunque il secondo giorno consecutivo con meno di 50 nuovi contagi. Tuttavia il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha messo in guardia sui focolai in chiese e ospedali, e sui contagi di ritorno.

In Corea i contagi complessivi sono 10.331, i morti 192 (+6) e i dimessi dagli ospedali 6.694 per un tasso di guarigione del 64,79%, 14 sono i nuovi casi importati (802 totali). Ricordiamo che Seul ha eseguito i test sul Covid-19 su quasi 480.000 persone.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO