Gualtieri: "Italia ha cambiato agenda dell'Europa, eurobond sul tavolo"

gualtieri mes eurobond

Dopo l’accordo raggiunto in Eurogruppo, il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ci ha tenuto a sottolineare gli importanti risultati ottenuti dall’Italia. Respingendo al mittente le furenti critiche piovute da una parte dell’opposizione (Meloni e Salvini, mentre il forzista Tajani si è espresso favorevolmente), Gualtieri argomenta: "L’accordo raggiunto dall’Eurogruppo sul pacchetto di proposte per l’emergenza Covid-19 da sottoporre alle decisioni del Consiglio Europeo - scrive il ministro sul proprio profilo Facebook - costituisce un ottimo risultato che giunge dopo un negoziato difficile e a tratti aspro".

Il vertice è durato circa 45 minuti e secondo quanto riferiscono alcune agenzie di stampa, si sarebbe concluso con un lungo applauso da parte dei partecipanti. "Grazie alla solida alleanza tra l’Italia e gli altri paesi firmatari della lettera promossa dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte - sottolinea ancora Gualtieri - l’agenda europea è cambiata e si è passati da un documento con un'unica proposta, il MES con condizionalità leggere, a un pacchetto di quattro proposte che include 200 miliardi della Bei per le imprese, 100 miliardi che attraverso il nuovo programma SURE contribuiranno a finanziare la cassa integrazione e la proposta italo-francese di un grande Fondo per la Ripresa alimentato dall’emissione di debito comune europeo".

Subito dopo la firma dell’accordo, in tanti hanno ricordato l’intervista rilasciata qualche sera fa da Giuseppe Conte, che ha affermato “MES sicuramente no ed Eurobond sì”. Allo stato attuale delle cose, nel pacchetto ci sarebbe un MES “alleggerito”, mentre gli Eurobond sono rimasti una proposta da valutare e che Olanda e altri Paesi continuano a scartare. Il ministro dell’Economia, rimane comunque ottimista e conclude: "Inoltre, ai paesi che vorranno farvi ricorso, sarà possibile accedere a una nuova linea di credito dedicata unicamente all’emergenza sanitaria, che sarà totalmente priva di ogni condizionalità presente e futura. Consegniamo ai leader un pacchetto ambizioso di proposte, l’Italia si batterà con determinazione perché le decisioni del Consiglio europeo - chiude l’intervento - siano all’altezza della sfida che l’Europa sta affrontando".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO