Brusaferro: "Curva in chiara decrescita ma non abbassare la guardia. Fase 2 sia nazionale"

brusaferro iss contagi mascherine coronavirus

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss) Silvio Brusaferro conferma: "La curva (epidemica) ci mostra chiaramente una decrescita: è un segnale positivo, ma non deve farci abbassare la guardia" se non si vuole evitare una seconda ondata. Ecco perché le misure di contenimento nella fase 2 dovranno "mantenere una scala nazionale".

L’età media dei decessi è di 80 anni (il 32% donne) spiega Brusaferro per poi aggiungere che "la densità abitativa e l'interconnessione relazionale stretta, oltre a realtà produttive e commerciali a forte intensità di scambi internazionali hanno facilitato la rapidissima diffusione dell'epidemia a livello locale in Lombardia, di cui ancora vediamo la coda". Rimane "da approfondire il nesso inquinamento-Covid-19".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO