Lamorgese ai prefetti: "Presidiate la legalità, rischio di gravi tensioni sociali"

Mentre si pensa alla fase due, con tanto di task force ad hoc, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese con una direttiva mette in guardia sul rischio dello svilupparsi di gravi tensioni sociali legate all’emergenza coronavirus. Infatti "alle difficoltà delle imprese e del mondo del lavoro potrebbero accompagnarsi manifestazioni di disagio sociale" da prevenire e contenere.

A tali manifestazioni, spiega il ministro, possono "fare eco, da un lato, la recrudescenza di tipologie di delittuosità comune e il manifestarsi di focolai di espressione estremistica, dall'altro, il rischio che nelle pieghe dei nuovi bisogni si annidino perniciose opportunità per le organizzazioni criminali".

Ecco perché nella direttiva del Viminale si invitano i prefetti a monitorare la situazione attraverso una "strategia complessiva di presidio della legalità". Vanno "prevenute le infiltrazioni della criminalità organizzata attraverso un'attenta e accurata valutazione di tutti i possibili indicatori di rischio di condizionamento dei processi decisionali pubblici funzionali all'assegnazione degli appalti".

Lamorgese sottolinea "l'esigenza di rafforzare la tutela dell'economia legale dagli appetiti criminali, precludendo spazi di agibilità che potrebbero aprirsi in questo contesto difficile e in quello che ci attende".

Oltre all’attività di intelligence sul territorio da parte delle forze di polizia, sarà importante attivare forme di dialogo e confronto con istituzioni e rappresentanti territoriali delle categorie produttive, delle parti sociali, del sistema finanziario e creditizio.

Ciò al fine di carpire tempestivamente i segnali di disgregazione del tessuto socio-economico, con la massima attenzione verso i soggetti più vulnerabili. Ascolto e confronto che dovrà andare di pari passo con il monitoraggio dell'andamento delle misure messe in campo dal governo per sostenere il bisogno di liquidità di famiglie e imprese.

Il rafforzamento della tutela dell’economia legale potrà contare sull'impegno dei Gruppi interforze presso le Prefetture e, a livello centrale, anche sul Comitato di coordinamento per l’alta sorveglianza delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO