Viminale, nel weekend di Pasqua oltre 36mila sanzionati. Anche a Pasquetta controlli a tappeto

Di fatto solo il 5% delle persone controllate è stato sanzionato.

Viminale controlli weekend di Pasqua 2020

Il Ministero dell'Interno ha diffuso oggi i dati relativi ai controlli effettuati nel weekend di Pasqua, ossia dal 12 al 13 aprile 2020, specificando che da parte delle forze di Polizia sono stati effettuati controlli a tappeto presidiando il territorio per scongiurare spostamenti non giustificati in questo lungo periodo di contenimento del contagio da coronavirus.

Complessivamente nei tre giorni del weekend sono stati effettuati controlli su 795.990 persone e su 244.131 attività o esercizi commerciali e in totale sono state sanzionate 36.712 persone per divieti sugli spostamenti e 518 titolari di esercizi commerciali. Inoltre 286 persone sono state denunciate per false attestazioni e 84 per violazione della quarantena, mentre sulle attività commerciali ci sono stati 123 provvedimenti di chiusura.

Per quanto riguarda ieri, domenica di Pasqua, i controlli sono stati 213.565 su persone e 60.435 su attività commerciali. I sanzionati sono stati 13.756, di cui 100 per falsa dichiarazione o attestazione e 19 per non aver osservato il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione perché positive al virus. 121 sono stati i titolari di attività o esercizi commerciali sanzionati e 47 i provvedimenti di chiusura.

Il Viminale osserva che dall'11 marzo al 12 aprile 2020 in totale sono state 6.976.423 le persone controllate e 2.831.550 le attività commerciali.

Inoltre il Ministero ha fatto sapere che anche oggi, giorno di Pasquetta, per far osservare le misure anti Covid-19, sono in corso numerosi controlli, soprattutto sulla rete stradale e autostradale, anche attraverso l'uso di elicotteri e droni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO