Renzi: "Sul Mes basta barzellette, 5 Stelle e Lega prendono in giro gli italiani"

Matteo Renzi prescrizione

Matteo Renzi contro i barzellettieri del Meccanismo europeo di stabilità (Mes). Dopo che anche Silvio Berlusconi si è smarcato dal resto dell’opposizione definendo un eventuale no al Mes "un errore clamoroso", il leader di Italia Viva alza il tiro e "spara" anche nella maggioranza: "Questa barzelletta del Mes deve finire, sono 37 miliardi di euro a condizioni migliori di qualsiasi altro prestito e vanno ai cittadini italiani. Quando grillini e leghisti fanno polemiche su Mes vi stanno prendendo in giro. Nessuno si può permettere di buttare 37 miliardi di euro in questo momento". Gli stessi argomenti del Cav.

In una diretta Facebook Renzi aggiunge: "La ripartenza dell'Italia è permessa, garantita dall'Europa. Senza la Bce saremmo già falliti. Ditelo ai sovranisti alle vongole, Salvini e Meloni, che seguono i deliri ungheresi di Orban. Non c'è ombra di dubbio: la Bce ha salvato l'Italia dal fallimento".

Poi l’ex premier parla della fase due, quella della convivenza con il virus: "Bisogna riaprire in sicurezza, sanificare, dare le mascherine, molte aziende si stanno attrezzando con i kit per i test sierologici ai dipendenti. Quelli che vogliono vivere di reddito di cittadinanza e di sussidi ci portano a sbattere".

Secondo Renzi comunque: "Una figura come quella di Vittorio Colao, incaricato di guidare il gruppo sulla ripartenza, ci fa lasciare tutti con un senso di speranza e positività".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO